• Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button

costruzione delle vele

La Progettazione

Nella moderna veleria Rozzo Pulcino Sail (Licenzataria del Marchio UK) si producano dalle vele in Dacron sino alle più tecnologiche Membrane.

Per la progettazione offriamo una scelta assai vasta di progettisti, collaborano con il gruppo UK i più famosi e conosciuti nell'ambiente internazionale.

Ma se questo in alcuni casi può essere di ostacolo pechè troppo costoso non preoccupatevi, sappiamo offrirvi la qualità senza necessariamente scomodare i Senatori della progettazione internazionale.

In ogni modo per essere informati e colmare le vostre curiosità vi consigliamo di contattarci

scegliere le nuove vele

Nella scelta delle vele nuove bisogno considerare vari fattori, ma il consiglio di un esperto è sempre il primo passo per prendere la decisione migliore. Le vele più economiche sono in dacron, ma tra un dacron e un’altro c’è molta differenza, sia come qualità e sia come prezzo. Se tutte le vele si deformano con il passare del tempo o per qualche sventolata di troppo, il tessuto in dacron batte tutti gli altri materiali, duraturo, robusto, ma molto deformabile.

Per le massime prestazioni occorrono vele performanti, è quindi necessario passare dal tessuto al laminato. I laminati alla portata, utilizzati per la crociera, sono tutti laminati bianchi e sono composti da materiali tafta + poliestere o pentex. Disponendo di un baget più elevato si può arrivare tafta e kevlar e carbonio. Per i laminati più economici è necessario il taglio radiale, biradiale, o triradiale, una volta assemblata la vela radiale diventa robusta e performante. Per i laminati di ultima generazione, taftati e non, la trama all’interno è disposta in multi direzione, questo le consente un taglio diverso orizzontale, il cross cut.

Per chi non dispone di grande budget e si diverte a solcare i mari per lungo e per largo e qualche volta si diletta in qualche competizione, possono essere usate vele taftate. Chi invece cerca la velocità necessita di un motore potente, leggerezza, tenuta di forma, rigidità e taglio estremo: per questo si presta un film on film, kevlar, carbonio, kevlar e carbonio, pentex, ecc.. Sono tutti materiali di alta tecnologia, m devono essere supportati da un sistema di costruzione interna efficace: in questo le membrane e il maxx sono i leader.

Punto debole delle vele da regata è l’esposizione ai raggi uv; una vela da regata di qualità non dura molto, è necessario custodirla con attenzione ma se veramente si vuole sempre il massimo, almeno ogni stagione è necessario sostituirla.

Vele da crociera

Le vele da crociera vengono realizzate con una vasta gamma di materiali, si parte da una normalissima vela in dacron avvolgibile per arrivare ad una membrana carbonio e kevlar. La loro scelta dipende dal tipo di barca su cui vanno armate, ma anche dall'attrezzatura a disposizione, dal peso della barca, dall'utilizzo che ne viene fatto, dal tipo di prestazione che si vuole ottenere e dal budget. Tra le vele da crociera è possibile scegliere la vela in dacron, tagliata cross cut stecche corte o full batten, con o senza carrelli. Ma anche vela in laminato unidirezionale, taglio biradiale, stecche full batten o corte, con o senza carrelli o vela in laminato maxx multidirezionale, tafta+ kevlar, taglio cross cut, stecche full batten o corte, con senza carrelli, Vela in Membrana, trama a scelta, stecche full batten o corte, con senza carrelli.

In generale, le vecchie barche usate per piccole crociere si prestano per il dacron, oppure per il lamina unidirezionale; per le barche più moderne e veloci che richiedono buone prestazioni la scelta è più varia, dipende a questo punto da quanto è il budget di spesa.

In ogni modo per un crocierista sono importanti: prestazione, durata, il costo, che deve essere qualità prezzo equilibrati.

vele da regata

Per la vela da regata, oltre alla membrana in carbonio e kevlar, è possibile scegliere una vela laminata a trama multidirezionale compatta proprio perchè laminata, compressa ad alta pressione a caldo da una serie di rulli. Anche il taglio radiale viene usato per questo tipo di vele: certamente sarà sempre più difficile reperire il materiale adatto, visto che le aziende del settore si sono orientate su tecniche più moderne, ma tutto sommato con questo taglio le vele sono più robuste.

Taglio radiale

Questo taglio è stato molto usato sino a pochi anni fa anche per custruzioni da regata negli altura. Ancora oggi il migliore per quanto riguarda la robustezza. E' un buon compromesso tra prestazioni ed economicità. Per realizzare questo taglio, occorre avere un laminato a trama unidirezionale. Essendo molto articolato nell'assemblaggio, la vela finita risulta strutturalmente solida, robusta e performante, un po' pesante.

Titanium

Per chi invece non accetta i compromessi le soluzione è unica: la Titanium.

Ci sono tre versioni versioni: versione a trama interrrotta e pannelli incollati, la versione trama interrotta a pannelli alti incollati, la versione a trama

La membrana a trama discontinua

Per questa membrana il procedimento di costruzione è totalmente differente. Vengono tagliati i pannelli cross cut, su ogni pannello viene stesa la rete e la fibra, i pannelli uno ad uno vengono poi immessi nel laminatoio per un normale processo di laminazione, all'uscita della linea i pannelli sono pronti per l'assemblaggio.

Ti consigliamo di visitare sul nostro sito l'aria dedicata alle tecnologie.

vela regata
vela corsa

fiocchi da regata

Fiocco 2

fiocco regata

Indicato per venti medi, 3 o 4 stecche, allunato al massimo per sfruttare lo spazio tra la balumina e le crociette, ottimo per stringere il vento.

fiocco 3

fiocco vento

Quando il vento si fa molto teso è il suo momento, tre stecche, balumina dritta, ottimo per stringere il vento.

fiocco 4

Con il vento molto forte ma con tanta voglia di fare il massimo, si tira fuori dalla sacca e si issa.

fiocco vela

spi da regata

Spinnaker Runner

vela rotonda

Questa vela esprime il meglio di sè con venti medi e forti, permette di poggiare notevolmente, senza far perdere velocità alla barca.
Il suo profilo è più profondo, con curve più costanti e le dimensioni sono le massime possibili.

Spinnaker Vmg

vela stretta

Questa vela è progettata con circonferenze più strette nella parte superiore e con una balumina che è simmetrica e più vicina alle sartie, per essere usata con AWA 60 - 90 gradi e AWS fino a 7 nodi.

Asimmetrico Vmg

vela venti leggeri

Questa vela si usa con venti molto leggeri: 6/8 nodi circa.
E' studiata per stringere e per creare un buon "vento apparente", permette in molte occasioni di poggiare notevolmente raggiunta la velocità prefissata.
E' una vela dalla testa molto stretta e decisamente di superficie più ridotta del asimmetrico runner.

Asimmetrico Runner

vela resistente

Questa vela è stata disegnata per essere utilizzata con venti di velocità superiori a 13 nodi, da il meglio di sè con venti tesi.
Presenta una larga testa che le consente di ruotare e di mantenere la barca molto dritta sull'acqua.
Inoltre il suo disegno è stato studiato espressamente per navigare con angoli molto accentuati di sottovento pur mantenendo velocità elevate.

Share by: